La nascita di Uni Ter Arese

La storia

Comunicato stampa

a cura di Paola Toniolo
Novembre 2018

Statuto

Uni Ter
Gennaio 2016

Attività e statistiche

21° Anno Accademico
Maggio 2018

Elenco Convenzioni

Uni Ter
Ottobre 2018

Cariche Sociali

Uni Ter
Gennaio 2018

Soci fondatori

Uni Ter
Ottobre 2013

Vademecum

Uni Ter
Ottobre 2017

Bilancio Sociale

a cura di Salvatore Cangemi
Maggio 2016
La storia

La nascita di Uni Ter Arese

Negli anni precedenti al 1997 era diffusa fra gli aresini l'abitudine di frequentare la ben avviata UTE di Rho, ma nell'ottobre del 1997 un gruppo di 10 volonterosi si è costituito ad Associazione con la finalità di fornire a costo zero cultura ed attività collaterali nel più puro sprito del volontariato utilizzando le abbondanti risorse umane e culturali presenti sul territorio aresino.

Da allora abbiamo confermato la validità della formula che, per quanto potesse sembrare utopistica, si è dimostrata vincente. Il numero dei partecipanti e quello delle attività è cresciuto costantemente, e ci auguriamo che l'apporto di idee sempre nuove, di nuovi soci e di nuovi collaboratori, ci consenta di raggiungere il secondo decennale di vita della nostra Associazione.

Sin dal 1998 Uni Ter ha inoltre ottenuto il patrocinio del Comune di Arese con le cui Amministrazioni è nata e continua una proficua collaborazione.

Quella che segue è la copia dell'Atto Costitutivo della nostra associazione

a cura di Paola Toniolo

Comunicato stampa

Novembre 2018

Il nuovo anno accademico è iniziato come d’abitudine con grande fermento. Dopo la partecipazione alla Festa delle Associazioni e a Puliamo il mondo, hanno avuto inizio i corsi e tutte le attività collaterali, ancora dislocate in tante sedi differenti - in attesa dell’apertura della Casa delle Associazioni - per poter soddisfare un numero sempre crescente di soci, che hanno già superato il migliaio.

La prima conferenza del mese - alle ore 15 all’Auditorium - si terrà giovedì 8 novembre e ricorderà il centenario della fine della prima Guerra Mondiale con l’incontro dal titolo 4 novembre 1918. Da Caporetto a Vittorio Veneto in cui MICHELE AMATO tratterà l'ultimo periodo del conflitto, quello che parte dalla disfatta di Caporetto alla vittoria finale. Un anno così pieno di cambiamenti da far affermare a molti storici che "dopo Caporetto inizia un'altra guerra".

Michele Amato, dopo una brillante carriera lavorativa in banca, ha potuto finalmente dedicarsi a tempo pieno alle sue passioni per la storia e per il cinema, trasmettendo le sue conoscenze e interessi in apprezzati e seguiti corsi e conferenze all’UNI TER.

Giovedì 15 novembre, con la conferenza Sulle ali del rock il relatore DOMENICO PREITE tornerà a ripercorrere gli ultimi cinquant’anni della sua passione per la musica rock, facendola rivivere con tanti ascolti e contributi video.

Domenico Preite, oltre che amante del rock, è conosciuto come collezionista esperto di minerali e grazie a questa passione svolge frequentemente conferenze specializzate in ambiti universitari e in musei naturalistici. Da alcuni anni è docente di informatica all’UNI TER.

Il 22 novembre l’antiquario FRANCO BONATELLI presenterà Incontro ravvicinato con l’antiquariato, con l’intento di far avvicinare al mondo dell'antiquariato e dell'arte più in generale, attraverso la sua professionalità e la sua lunga l'esperienza. Il relatore illustrerà le realtà e le dinamiche del mercato e cercherà di fornire gli strumenti per capire, valutare e distinguere il vero dal falso.

Franco Bonatelli è architetto, professore di storia dell’arte e perito del collegio lombardo; ha svolto per più di quarant’anni l’attività di antiquario e restauratore nel suo negozio e nel suo laboratorio a Milano.

Giovedì 29 novembre è prevista una conferenza di carattere medico. ANTONELLA GOMITONI terrà l’incontro Conoscere l’ictus. Spiegherà che cos'è, come si può prevenirlo, come si cura, cosa si può fare una volta insorto e la corretta riabilitazione.

Antonella Gomitoni è medico, specialista in neurologia, da poco in pensione, è stata Direttore della Struttura semplice Stroke Unit, presso la Struttura complessa di neurologia dell'Ospedale di Saronno, dove era anche responsabile del centro per diagnosi e cura delle cefalee. Attualmente svolge l’attività di neurologo presso alcuni ambulatori medici.

Uni Ter

Statuto

Gennaio 2016

Click sull'immagine per aprire il documento

XXI Anno Accademico

Attività e Statistiche

Maggio 2018

Click sull'immagine per aprire il documento

Uni Ter

Elenco Convenzioni

Ottobre 2018

L'UNI TER ha raggiunto degli accordi con negozi del circondario che concedono sconti dietro presentazione della nostra tessera di iscrizione. Se sei interessato a conoscere l'elenco di questi negozi clicca sull'immagine sottostante

Uni Ter

Cariche Sociali

Gennaio 2018

Uni Ter

Soci fondatori

Ottobre 2013

Uni Ter

Vademecum Uni Ter

Ottobre 2017

Accanto all’ufficialità dello Statuto, Il Vademecum è un documento che fornisce indicazioni pratiche su regole, comportamenti e consuetudini della nostra associazione. È un documento dinamico che terrà conto della realtà in continua evoluzione arricchendosi di nuovi temi man mano che si presenteranno. Hai dei dubbi? Vuoi delucidazioni? Consultare il documento è facile: segui semplicemente l’indice degli argomenti e trova quanto ti interessa. E se hai commenti o nuovi casi da proporre scrivici. Buona consultazione!

Click sull'immagine per aprire il documento

a cura di Salvatore Cangemi

Bilancio Sociale

Maggio 2016

cosa si intende per Bilancio sociale. Su Internet si trova la seguente definizione:

“Il bilancio sociale è un documento con il quale un’organizzazione... o un’associazione, comunica periodicamente in modo volontario gli esiti della sua attività, non limitandosi ai soli aspetti finanziari e contabili”.

Partendo da questa definizione, a noi sembra che... per una Associazione no profit sia invece particolarmente importante, sotto il profilo etico, oltre che far approvare regolarmente dai suoi soci il consuntivo dell’attività svolta ed il relativo bilancio economico, verificare, almeno ogni tanto, che la sua attività risulti in linea con le finalità sociali che persegue.

Click sull'immagine per aprire il documento