La nascita di Uni Ter Arese

La storia

Comunicato stampa

a cura di Paola Toniolo
Febbraio 2019

Statuto

Uni Ter
Gennaio 2016

Attività e statistiche

21° Anno Accademico
Maggio 2018

Elenco Convenzioni

Uni Ter
Marzo 2019

Cariche Sociali

Uni Ter
Gennaio 2019

Soci fondatori

Uni Ter
Ottobre 2013

Vademecum

Uni Ter
Ottobre 2017

Bilancio Sociale

a cura di Salvatore Cangemi
Maggio 2016
La storia

La nascita di Uni Ter Arese

Negli anni precedenti al 1997 era diffusa fra gli aresini l'abitudine di frequentare la ben avviata UTE di Rho, ma nell'ottobre del 1997 un gruppo di 10 volonterosi si è costituito ad Associazione con la finalità di fornire a costo zero cultura ed attività collaterali nel più puro sprito del volontariato utilizzando le abbondanti risorse umane e culturali presenti sul territorio aresino.

Da allora abbiamo confermato la validità della formula che, per quanto potesse sembrare utopistica, si è dimostrata vincente. Il numero dei partecipanti e quello delle attività è cresciuto costantemente, e ci auguriamo che l'apporto di idee sempre nuove, di nuovi soci e di nuovi collaboratori, ci consenta di raggiungere il secondo decennale di vita della nostra Associazione.

Sin dal 1998 Uni Ter ha inoltre ottenuto il patrocinio del Comune di Arese con le cui Amministrazioni è nata e continua una proficua collaborazione.

Quella che segue è la copia dell'Atto Costitutivo della nostra associazione

a cura di Paola Toniolo

Comunicato stampa

Febbraio 2019

Alla presenza delle autorità comunali e della filarmonica Giuseppe Verdi, nonché della nuova formazione musicale dell’UNI TER - la Unit Band - si è tenuta l’inaugurazione ufficiale della Casa delle Associazioni, a cui ha assistito una folta rappresentanza della cittadinanza aresina, molto interessata a scoprire questo nuovo luogo di aggregazione a disposizione delle Associazioni locali.

Il mese di gennaio è stato caratterizzato anche dalle visite alle grandi mostre presenti a Milano.

La prima conferenza del mese si terrà giovedì 7 febbraio (sempre all’Auditorium - ore 15) con il titolo: Mare e terra nei miei documentari, in cui MARCO FAVINI presenterà un paio dei suoi lavori più spettacolari. Con il primo - Nella terra dei Maya - ci porterà alla scoperta di un pozzo sacrificale ancora vergine in Messico. Il secondo documentario - Pacifico con squali Galapagos - è stato girato a 400 km al largo della Bassa California.

Marco Favini inizia la sua carriera come ingegnere elettronico, per poi trasformare la sua passione per la fotografia subacquea in un nuovo mestiere, a cui aggiungerà quello di istruttore subacqueo e di istruttore federale di fotografia, dedicandosi anche alle videoriprese per importanti multinazionali ed emittenti televisive, con un bagaglio di 8000 immersioni in tutti i mari del mondo, per le quali ha spesso realizzato personalmente dispositivi per portare sott'acqua telecamere e videoregistratori.

Il 14 febbraio FRANCESCO COSTANTINI affronterà un argomento di grande spessore: Le migrazioni nella storia dell'uomo. La conferenza ripercorrerà l’evoluzione dei processi migratori a partire dalla preistoria, illustrando i principali fenomeni migratori degli ultimi 1500 anni e cogliendone gli aspetti positivi e quelli negativi.

Francesco Costantini è laureato in farmacia e ha trascorso la sua vita professionale nell’industria farmaceutica, divenendo anche presidente di Farmindustria, l’associazione delle Industrie Farmaceutiche in Italia. Appassionato di storia e di economia, in pensione da diversi anni, si dedica all’insegnamento nelle università della terza età.

Nel terzo incontro del mese - il 21 febbraio - SERGIO BEATO proporrà una Breve storia dell'araldica nobiliare, civile ed ecclesiastica. Il relatore spiegherà l’arte antichissima dell'araldica per la costruzione di un'arma nobiliare o di uno stemma, usando un linguaggio simbolico molto codificato, utilizzato non solo dalla classe aristocratica, ma anche dal clero e da enti e istituzioni pubbliche degli stati moderni.

Sergio Beato è insegnante di lettere e storia dell’arte presso il Collegio Arcivescovile "A. Castelli" di Saronno. Ha pubblicato diversi testi di carattere storico e artistico e collabora con riviste di storia, letteratura arte e curiosità. Dal 2007 è direttore del canale arte di una web tv, presta la sua opera all’UNITRE di Saronno ed è collaboratore del FAI.

Giovedì 28 febbraio - avvicinandoci all’8 marzo, Giornata internazionale della donna - l’UNI TER propone un tema legato a tale anniversario, anche se non riferibile all’attualità: Diritto di famiglia e condizione della donna nell'Antico Egitto, in cui GIORGIO VENTURINI - dopo una concisa descrizione della società dell’Antico Egitto - racconterà la collocazione dell’universo femminile nel diritto sociale e in quello di famiglia e come la civiltà egizia ha saputo fare tesoro dell'apporto culturale e umano della donna, rispettandone in modo molto "moderno" la persona, il ruolo e i diritti.

Giorgio Venturini ha una formazione umanistica e due grandi passioni: il mare e la storia. Mentre della prima ne ha fatto una professione a tutt'oggi attiva, coltiva la seconda con un continuo studio di due precisi momenti e luoghi: l'Antico Egitto e la storia del '900.

Uni Ter

Statuto

Gennaio 2016

Click sull'immagine per aprire il documento

XXI Anno Accademico

Attività e Statistiche

Maggio 2018

Click sull'immagine per aprire il documento

Uni Ter

Elenco Convenzioni

Marzo 2019

L'UNI TER ha raggiunto degli accordi con negozi del circondario che concedono sconti dietro presentazione della nostra tessera di iscrizione. Se sei interessato a conoscere l'elenco di questi negozi clicca sull'immagine sottostante

Uni Ter

Cariche Sociali

Gennaio 2019

Uni Ter

Soci fondatori

Ottobre 2013

Uni Ter

Vademecum Uni Ter

Ottobre 2017

Accanto all’ufficialità dello Statuto, Il Vademecum è un documento che fornisce indicazioni pratiche su regole, comportamenti e consuetudini della nostra associazione. È un documento dinamico che terrà conto della realtà in continua evoluzione arricchendosi di nuovi temi man mano che si presenteranno. Hai dei dubbi? Vuoi delucidazioni? Consultare il documento è facile: segui semplicemente l’indice degli argomenti e trova quanto ti interessa. E se hai commenti o nuovi casi da proporre scrivici. Buona consultazione!

Click sull'immagine per aprire il documento

a cura di Salvatore Cangemi

Bilancio Sociale

Maggio 2016

cosa si intende per Bilancio sociale. Su Internet si trova la seguente definizione:

“Il bilancio sociale è un documento con il quale un’organizzazione... o un’associazione, comunica periodicamente in modo volontario gli esiti della sua attività, non limitandosi ai soli aspetti finanziari e contabili”.

Partendo da questa definizione, a noi sembra che... per una Associazione no profit sia invece particolarmente importante, sotto il profilo etico, oltre che far approvare regolarmente dai suoi soci il consuntivo dell’attività svolta ed il relativo bilancio economico, verificare, almeno ogni tanto, che la sua attività risulti in linea con le finalità sociali che persegue.

Click sull'immagine per aprire il documento